Un podcast che libera dalle parentesi le storie di scrittrici lette – ma non troppo – degli ultimi 60 anni.

Mis(S)conosciute #16: Elizabeth Hardwick e Ann Bannon Mis(S)conosciute-la Newsletter in Podcast

La newsletter di giugno di Mis(S)conosciute – Scrittrici (e altre cose) tra parentesi in versione podcast.- Protagonista della rubrica Bio(S)conosciute è la scrittrice e critica letteraria Elizabeth Hardwick. – Per la rubrica “Scrittrice legge Scrittrice” l'autrice ospite Sara Poma legge Ann Bannon. Per le musiche ringraziamo gli Shijo X.Tutte le illustrazioni di Mis(S)conosciute sono di Monica Lasagni.La newsletter arriva via mail ogni 8 del mese e ci si iscrive su: https://missconosciute.substack.com/Se vuoi segnalarci autrici da scoprire, se vuoi dare il tuo contributo alla newsletter e consigliarci eventi, libri, letture, film, podcast, o anche solo dirci “ciao”, scrivici a missconosciute@gmail.com!
  1. Mis(S)conosciute #16: Elizabeth Hardwick e Ann Bannon
  2. Mis(S)conosciute #15: bell hooks
  3. Mis(S)conosciute #14: Di iceberg e canoni letterari, partigiane e poesia 
  4. Mis(S)conosciute #13 – Alba de Céspedes, Sara Sermini e Anna Achmatova

BLOG

You have not yet been defeated – Alaa Abd El Fattah e Ahdaf Soueif

This is a story about communication. About a man serving five years for an act of communication: sharing a post about a prisoner who had died in jail. About a man whose forte is to communicate between English and Arabic, old and young, the worlds of technology, business, literature and human rights, the disciplines of […]

DONA IL 5×1000 A MIS(S)CONOSCIUTE APS

Come forse già sapete, da gennaio 2022 Mis(S)conosciute si è costituita in APS (associazione di promozione sociale, n.d.a.).Abbiamo voluto mettere un “cappello” istituzionale sul nostro progetto per dargli maggiore respiro e per poter intersecare con più disinvoltura burocratica i percorsi condivisi con realtà, soggetti, enti con cui collaboriamo e collaboreremo, con lo scopo di rendere la società in cui ci muoviamo un filo […]

Mis(S)conosciute – Staffetta partigiana – parte 2 Mis(S)conosciute – Scrittrici tra parentesi

In occasione del 25 aprile Mis(S)conosciute – pubblica un nuovo episodio doppio per celebrare le donne della Resistenza  con le voci di Paola Minaccioni, Laura Cleri, Alessandra Masi e Gioia Battista. In questo primo episodio ascoltiamo le storie di Marisa Ombra, Maria Teresa Regard e Ada Prospero Marchesini Gobetti. È necessario porsi una domanda che forse non avrà mai una risposta ufficiale: senza l’apporto straordinario delle partigiane, la Resistenza sarebbe stata la stessa?Per rispondere a questo quesito – retorico quanto tabù – Mis(S)conosciute ha ideato e prodotto una puntata doppia in forma di staffetta, in cui le protagoniste di quella fase storica si passano, letteralmente, il testimone.Mis(S)conosciute – Scrittrici tra parentesi è un podcast di Giulia Morelli, Silvia Scognamiglio e Maria Lucia Schito
Un ringraziamento speciale va a Gioia Battista e Laura Cleri per aver prestato alla nostra staffetta partigiana voce e testi tratti dai loro monologhi teatrali Iris e le altre e Un’eredità senza testamento, rispettivamente incentrati sulle figure di Iris Versari e Laura Seghettini. Per la versione di Bella Ciao usata in questo episodio ringraziamo Sara Loreni. 
Le musiche del monologo di Laura Cleri sono di Fabio Biondi.Per il mix audio si ringrazia Steven BradburyLe illustrazioni sono di Monica Lasagni.La sigla di Mis(S)conosciute è degli SHIJO XCREDITS MUSICHE  – Tobias Kemerich – Bella Ciao – Venticinque Aprile ("Bella Ciao" Orchestral Cover) by Savfk | Music promoted by https://www.free-stock-music.com Attribution 4.0 International (CC BY 4.0) https://creativecommons.org/licenses/by/4.0/- https://soundcloud.com/teh-kav/katyushahttps://freemusicarchive.org/music/Podington_Bear/Piano_I/Burned CREDITS SUONI – https://freesound.org/people/keithpeter/sounds/123344/ – https://freesound.org/people/klankbeeld/sounds/191427/ 
  1. Mis(S)conosciute – Staffetta partigiana – parte 2
  2. Mis(S)conosciute – Staffetta partigiana – parte 1
  3. Angela e Luciana Giussani – Parte 2
  4. Angela e Luciana Giussani – Parte 1
  5. Olga Tokarczuk

Le autrici Mis(S)conosciute

Ahdaf Soueif

“So at the heart of all things is the germ of their overthrow; the closer you are to the heart, the closer to the reversal. Nowhere to go but down. You reach the core and then you’re blown away… “

The Map of Love

Sarah Kane

“I wanted to create a form that hadn’t happened before. And because the form hadn’t happened before no one knew what to say.”

Ingeborg Bachmann

L’amore ha un trionfo e la morte ne ha uno,
il tempo e il tempo che segue.
Noi non ne abbiamo.
Solo tramontare intorno a noi di stelle. Riflesso e silenzio.
Ma il canto sulla polvere dopo,
alto si leverà su di noi.

Fabrizia Ramondino

Verrà la primavera a sciogliere i fiumi e di lume d’acqua le marine doneranno sabbie alla memoria. 
A noi fessure di erba nel buio
A noi, silenzio.

Elizabeth Smart

Capisco adesso quanto sia estraneo l’amore anche ai lavori d’ufficio e perché le ragazze possono essere così pratiche eppure mai pienamente soddisfatte

Olga Tokarczuk

Capisco adesso quanto sia estraneo l’amore anche Sono una gazza ladra: catturo dettagli insignificanti nel mondo che mi circonda, nelle persone con cui parlo. Accumulo tutti questi detriti raccolti in giro e poi li rielaboro, creo qualcosa di nuovo.

Angela e Luciana Giussani

Facciamo pressapoco tutte e due  lo stesso lavoro: cioè inventiamo storie.

Gli scrittori spontanei

Clelia Marchi e Pietro Ghizzardi

L’episodio speciale di Mis(S)conosciute in collaborazione con Pillow Talk Platform, la piattaforma di divulgazione di contenuti legati all’arte e al contemporaneo.

POTETE ASCOLTARCI SU



Informazioni su di noi

MIS(S)CONOSCIUTE – SCRITTRICI TRA PARENTESI è un podcast che libera dalle parentesi le storie di scrittrici lette – ma non troppo – degli ultimi 60 anni. Ideato, scritto e detto da Giulia Morelli, Maria Lucia Schito e Silvia Scognamiglio.

Siamo tre lettrici che vogliono raccontarvi la vita e l’opera di alcune scrittrici non particolarmente note nel modo in cui lo farebbero loro, per provare a restituirvi, almeno in parte, le atmosfere e le parole che ci hanno rapito.


Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito